Google Trends – Diventa un vero marketer

Immagine: The Merkle News

Google Trends è un servizio di Google che ti aiuta a scoprire cosa cercano gli utenti Internet di tutto il mondo nel motore di ricerca di Google. Imparerai anche le tendenze delle query di ricerca nei singoli paesi. Puoi anche impararli nel tempo. È possibile selezionare dati in tempo reale (un campione degli ultimi 7 giorni) o dati non dinamici. Inoltre, Google Trends pubblica riepiloghi delle tendenze di ricerca annuali.

Il numero di query di ricerca in Google Trends viene visualizzato come indicatore da 0 a 100, dove “0” significa che non ci sono dati sufficienti e “100” è il termine più popolare. Ti consente di confrontare l’interesse per le password in momenti diversi in diverse regioni. Ma avere lo stesso valore di indice per un dato termine in due regioni diverse non significa che il numero di ricerche in quei luoghi sia lo stesso. Secondo gli sviluppatori dello strumento, Google Trends è solo un riflesso del livello di interesse per un determinato argomento e la rapida crescita di qualsiasi argomento non significa che sia diventato “popolare” o “più importante”.

Google Trends: dati non solo da Google

Google Trends rappresenta i dati dei motori di ricerca di Google nonché i dati dei motori di ricerca di altri servizi Google come YouTube o Google News. I creatori dello strumento notano anche che si basano su campioni di ricerca, non sull’intero set di dati. Ciò consente allo strumento di lavorare rapidamente. Tuttavia, a causa del metodo di campionamento utilizzato, i dati sono rappresentativi dell’intera popolazione.

Come controllare le tendenze in Google Trends?

Per controllare le tendenze in Google Trends, vai al sito ufficiale. La sua parte centrale è un motore di ricerca in cui vengono inserite le query. Di seguito sono riportati esempi del suo utilizzo per una o più richieste contemporaneamente.

Google Trends – Diventa un vero marketer

Immagine: Business Insider

La sezione successiva della pagina contiene Contenuto in evidenza, l’ultimo rapporto sulle tendenze annuali e gli argomenti identificati da Google come importanti per un determinato Paese. Di seguito è riportata la sezione dei risultati per le ricerche più recenti. La sezione successiva include le relazioni annuali. In fondo alla pagina troverai materiali didattici e incentivi per partecipare ai workshop di Google Trends.

Puoi anche usare il menu a sinistra. Ciò ti dà un rapido accesso al motore di ricerca, alle ricerche più frequenti e all’ultimo rapporto annuale. La sua funzione “Abbonamenti” consente, a sua volta, di creare una notifica e-mail sulla modifica della password selezionata.

Quali sono le funzionalità di Google Trends

Google Trends ti consente di confrontare le query di ricerca. Grazie a questo strumento, scoprirai come è cambiato l’interesse per una determinata frase nel corso degli anni o delle stagioni di un determinato anno. Puoi anche verificare l’interesse per una determinata frase in diversi paesi o in tutto il mondo. Puoi anche scegliere tra una frase specifica (come “marketing dei contenuti”) e un argomento, che è una categoria generale che include varie frasi (come “marketing”). Seleziona un argomento quando inserisci una query nella finestra del motore di ricerca, quindi apparirà il suggerimento automatico corrispondente.

Google Trends: come utilizzarlo nel marketing?

Il motore di ricerca Google Trends può essere utilizzato in molte aree diverse del marketing digitale come il content marketing, la SEO o la pubblicità online. Questo strumento è utilizzato anche dalle agenzie di marketing digitale come OPF. Qui è dove devi sapere se il tuo prodotto o servizio vende meglio in determinati periodi dell’anno. Ciò sarà dovuto al fenomeno della stagionalità delle parole chiave. , il che significa che gli utenti di Internet saranno più interessati a determinati argomenti in determinati periodi dell’anno e, pertanto, inizieranno a cercarli abbastanza presto. L’interesse per alcuni prodotti è influenzato anche dal tempo o da diversi tipi di opportunità di acquisto (come il Black Friday o il giorno di San Valentino).