Come scaricare musica sul telefono? Panoramica delle migliori applicazioni

Immagine: Vadymvdrobot | Dreamstime

Con uno smartphone con accesso a Internet, puoi ascoltare facilmente e legalmente la tua musica preferita. Devi solo scaricare le applicazioni appropriate. Quali app dovresti scegliere? Quali hanno il database musicale più grande e sono i più comodi da usare?

La musica è disponibile sempre e ovunque

Essere in grado di ascoltare qualsiasi musica disponibile nel mondo, ovunque e in qualsiasi momento è un vantaggio abbastanza nuovo. Nel 20° secolo, questo non poteva nemmeno essere immaginato. Nei decenni precedenti, i lettori hanno dominato, poi i discman, i lettori mp3 portatili e infine gli smartphone.

La possibilità di ascoltare la musica sul telefono ha, in una certa misura, contribuito allo sviluppo di piattaforme di streaming che garantiscono un facile accesso a milioni di brani in qualsiasi momento. Il primo servizio di questo tipo è stato Spotify. È stata fondata nel 2006 a Stoccolma, la capitale della Svezia, e ha rapidamente conquistato il cuore degli utenti locali. Un’altra soluzione popolare è stata Tidal. La differenza rispetto a Spotify era nella qualità della musica offerta, che era simile alla qualità del CD.

Sebbene questi servizi siano sempre a portata di mano, ci sono ancora situazioni in cui preferiamo scaricare musica sul nostro telefono. Ciò potrebbe essere dovuto, ad esempio, a una connessione Internet scadente. Per fortuna, Spotify e Tidal possono aiutare in questa situazione.

Spotify: cult, economico, popolare

Il servizio sta diventando sempre più popolare. Attualmente conta oltre 300 milioni di utenti e ogni anno sono sempre di più coloro che decidono di aggiornare il proprio account alla versione Premium.

L’app è disponibile su entrambe le piattaforme e funziona perfettamente su iOS e Android. Offre due pacchetti base: gratuito e premium. Se opti per la versione gratuita, dovrai fare i conti con annunci e limiti di traccia saltati (su dispositivo mobile, puoi utilizzarne solo 6 al giorno).

La versione Premium è senza pubblicità e disponibile in più offerte (tutti i pagamenti vengono addebitati mensilmente).

Spotify offre l’ordinamento dei brani per artista, album o genere. Il servizio ha un gran numero di playlist, selezionate in base al tuo umore o attività (ad esempio lavoro, studio, meditazione, esercizio). Ogni settimana, l’algoritmo dell’app invia agli utenti una nuova playlist basata sulla musica che hanno ascoltato finora. Crea anche mix quotidiani basati sugli artisti e sulle canzoni che gli piacciono. Più tempo trascorri su Spotify, meglio il sistema impara i tuoi gusti.

Puoi registrarti al servizio in modalità standard (login + password) o tramite Facebook. Per acquistare la versione Premium, devi pagarla. Vale la pena notare che il servizio offre un periodo di prova di tre mesi, che offre un accesso letteralmente illimitato a musica e podcast.

Con Spotify, non devi preoccuparti di come scaricare musica sul tuo telefono. La versione Premium ti consente di scaricare brani, così puoi utilizzare l’app anche quando sei offline.

Tidal: qualità senza precedenti

Dal 2014 Spotify è in competizione con l’app Tidal. Il servizio ha una ricca risorsa di artisti, che cresce ogni anno. È possibile registrarsi sul sito Web dell’applicazione e direttamente nell’applicazione stessa. Tidal ti consente di accedere con il tuo account Facebook, Twitter, Apple.

HiFi trasmette una qualità di registrazione senza perdita di dati: il suo valore è 1411 kB / s. C’è anche un’opzione HiFi Plus che offre una gamma da 2304 a oltre 9216 kB/s. In confronto, Spotify ti consente di riprodurre musica in streaming con una qualità massima di 320 kBps, che è la stessa dei file mp3.

Spotify e Tidal sono le uniche opzioni?

Ci sono molte altre app musicali sul mercato. Gli utenti di Amazon Prime possono ascoltare un’ampia varietà di musica nell’app Amazon Prime Music. Google ha anche creato il proprio programma. Il colosso americano basato sul servizio YouTube Premium fornisce un’applicazione che funziona in base alle recensioni degli utenti. Con la versione a pagamento del servizio YouTube, ottieni l’accesso a YouTube Music e un’opzione che ti consente di ascoltare video musicali nell’applicazione senza pubblicità, con lo schermo del tuo smartphone spento.

È importante notare che puoi anche salvare i tuoi brani preferiti su YouTube Premium e accedervi anche offline, ma tieni presente che non verranno salvati sul telefono. Se vuoi ascoltare una certa musica, dovrai sempre accedere all’app.

Un altro servizio di streaming per i possessori di smartphone di un’azienda di mele morsicata è Apple Music. Il servizio offre oltre 85 milioni di brani e 30.000 playlist.

Come scaricare musica sul telefono

Tutto ciò di cui hai bisogno è una delle app a pagamento di cui sopra per goderti la tua musica preferita senza fastidiose pubblicità. Spotify offre un’ampia selezione di artisti, brani e playlist per adattarsi al tuo umore e al tuo genere preferito. Tidal, d’altra parte, è perfetto per le persone che apprezzano la musica di alta qualità. In poche parole: ogni utente troverà un’applicazione adatta alle sue esigenze.